Tunisia, turismo e benessere alla portata di tutti

La lingua parlata oltre all’arabo, è il francese, ma ad Hammamet come negli altri grandi centri, non è difficile trovare altri italiani che hanno associazioni.

Come in tutte le circostanze occorre stare con gli occhi aperti ( anche in Italia a dirla tutta), ma in generale, le persone sono affabili e pronte ad aiutare.

Da questo punto di vista la vita e’ come nel nostro Sud, con persone sorridenti e tranquille, e capita spesso di essere invitati nei negozi a gustare il loro the.

Articolo in versione integrale sul Quotidiano d’Italia.

2 comments