Le due giornate hanno permesso a vigili del fuoco e croce rossa italiana di fare l’Esercitazione dei Vigili


Nella giornata del 23 sono state simulate ricerche dispersi

Sperimentando con esisto favorevole i sistemi di localizzazione di dispositivi mobili del corpo nazionale dei vigili del fuoco (Mobile Search and Resque).

I sistemi di ricerca sono stati impiegati da squadre di terra, installati a bordo di aeromobili a pilotaggio remoto e imbarcati sul nuovo elicottero AW 139 “Drago VF 150”.

Effettuati dei soccorsi sulle acque del lago Maggiore impiegando gli specialisti del soccorso acquatico sia dei VVF che della CRI.


Nella giornata del 24, grazie alla disponibilità di Enel Green Power è stato simulato uno scenario complesso presso la centrale idroelettrica di Ronco Valgrande, perchè?

Lo scenario: evento anomalo ad uno dei trasformatori, sono rimaste coinvolte trenta persone.

I feriti sono stati soccorsi attuando procedure congiunte tra vigili del fuoco e croce rossa, mediante l’applicazione di varie tecniche

Tra cui quelle S.A.F. (Speleo Alpino Fluviale)

Ma anche l’ N.B.C.R. (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) – N.R. (Nucleare Radiologico) e sistemi di ricerca mediante la localizzazione di dispositivi mobili in indoor.


Sul piazzale antistante la centrale è stato istituito il P.C.A. (Posto di Comando Avanzato) ed allestito un P.M.A. (Posto Medico Avanzato)

Obiettivo finale : gestire la maxi-emergenza.


Le due giornate hanno permesso a vigili del fuoco e croce rossa italiana di affinare ulteriormente le procedure di
:

reciproco allertamento, la catena di comando mediante l’implementazione dell’ I.C.S. (Incidente Command Sistem) nonché la collaborazione nelle attività di soccorso

Le operazioni si sono concluse alla presenza delle massime Autorità Locali.

Articolo completo sul giornale

https://ilquotidianoditalia.it/italia/lombardia/varese-e-provincia/croce-rossa-esercitazione-a-maccagno-va/

L’Incident Command System (ICS) è un approccio standardizzato al comando, al controllo e al coordinamento della risposta alle emergenze

L’ICS fornisce una gerarchia comune entro la quale soccorritori provenienti da agenzie diverse possono essere efficaci.

ICS è stato inizialmente sviluppato per affrontare i problemi di risposta inter-agenzia per incendi in California e Arizona.

Ma ora è un componente del Sistema di Incident Management Nazionale (NIMS) negli Stati Uniti, dove si è evoluto ed è in uso in tutte le situazioni a rischio:

sparatorie a scene HazMat (Materiali Pericolosi) e anche a interventi a livello internazionale.[1]

Di chi è la responsabilità?

Il coordinamento dei soccorsi è affidato sempre al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco,

unico ente a poter entrare e soccorrere in Zona Rossa (specialmente se contaminata, nessun altro operatore/ente dello stato può accedervi)

L’incident commander è sempre il più esperto, non il più alto in grado come buona norma universale.

Legalmente in un evento maggiore la responsabilità delle operazioni sale al Prefetto.

Altri dettagli da wikipedia

CS è un sistema progettato per essere utilizzato o applicata dal momento un incidente si verifica fino a quando la richiesta di gestione e le operazioni non esistono più.

  • ICS è interdisciplinare e ha organizzazione flessibile e modulare per soddisfare le seguenti sfide di gestione:
  • Soddisfa le esigenze di una giurisdizione per far fronte a incidenti di qualsiasi tipo e complessità (cioè si espande o si contrae a seconda delle necessità).
  • Consente al personale di una vasta gamma di agenzie di fondere rapidamente in una struttura di gestione comune con la terminologia comune.
  • Fornire supporto logistico e amministrativo per il personale operativo.
  • Essere conveniente, evitando la duplicazione degli sforzi, e continuando in testa.
  • Fornire un unificato, organizzazione di emergenza autorizzati centralmente.

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.